KEY 2024 è l’evento di riferimento per l’industria energetica: non potevamo certo perderlo!

Sono tante le novità e le sorprese di questa edizione e non vogliamo certo svelarle tutte. In questo articolo, però, avrai un’anteprima per prepararti all’evento nel migliore dei modi.

Innanzitutto, è confermata la presenza del nostro fantastico Game Elfor: partecipare è facilissimo, compila il form, scegli lo slot orario che preferisci (massimo 4 partecipanti per slot) poi vieni allo stand e inizia a pedalare per vincere il super premio!

 

PARTECIPA AL GAME

 

Inoltre anche per questa edizione sarà presente al nostro Stand Matteo Ferrari, pilota e vicecampione di MotoE.
Per l’occasione potrai incontrarlo e avere un suo autografo, oltre a scoprire la fantastica promozione che abbiamo pensato per te.
Spoiler: si vince un weekend con accesso al MotoGP e al paddock a Misano!

Hai già il biglietto per partecipare alla fiera?
Richiedilo gratuitamente a Elfor, basta compilare il form.

 

RICHIEDI BIGLIETTO

 

Le feste sono sempre più vicine, lo si sente dall’atmosfera natalizia!

Per dare a tutti il tempo di organizzarsi, comunichiamo le chiusure di Elfor nel periodo festivo: gli uffici resteranno chiusi dal 22 dicembre 2023 al 5 gennaio 2024 compresi.

Ricorda: il magazzino riceve e spedisce materiale fino al 19 dicembre 2023!

Se hai bisogno di informazioni o hai dubbi in merito, contattaci.
Buone feste da tutti noi!

Il team Elfor

Se sei già nostro cliente, lo saprai molto bene: Elfor è una realtà specializzata nella fornitura di prodotti per l’energia e la mobilità verde, punto di riferimento di grossisti e installatori nel Nord Italia.

La nostra azienda sta crescendo e si sta espandendo in Centro Italia: dal 10 al 12 ottobre saremo a Roma per ZeroEmission 2023!

Vieni a conoscere il nostro team, saremo pronti ad accoglierti con bevande e pop corn per tutto il giorno. Ci sarà anche il gioco Green per produrre energia pulita insieme a noi, con un regalo finale: tre iPad di nuova generazione!

Se vuoi giocare iscriviti qui

Ci vediamo lì?

Ps. Vuoi il biglietto per la fiera? Ottienilo gratuitamente: scrivici una mail all’indirizzo info@elfor.org e ti manderemo il link per scaricarlo!

Sei un installatore e operi nel Centro Italia? Vieni a conoscerci!

ZeroEmission Mediterranean 2023 è più di una semplice fiera: è infatti una manifestazione di livello internazionale che riunisce a Roma i principali attori impegnati a creare un futuro energetico sostenibile.

L’evento – previsto dal 10 al 12 ottobre – si svolgerà alla Fiera di Roma e sarà un crocevia di innovazione, formazione e networking. La fiera accoglierà espositori, buyer e tecnici del settore, con un unico e importante obiettivo: promuovere soluzioni a emissioni zero per un futuro più sostenibile. I partecipanti avranno l’opportunità di immergersi in un ricco programma di conferenze, workshop e dimostrazioni dal vivo, tutti progettati per offrire le ultime informazioni e tendenze in termini di energia rinnovabile, mobilità sostenibile, tecnologie di efficienza energetica e molto altro.

Insomma: ZeroEmission sarà il luogo dove visione e pratica si incontreranno, offrendo un palcoscenico per il futuro dell’energia e dell’ambiente.

Vienici a trovare

Elfor sarà presente a ZeroEmission 2023 al Padiglione 1, stand C12-D15.
Se sei un installatore del Centro Italia, questa è un’opportunità da non perdere: avrai l’occasione di scoprire in prima persona le nostre soluzioni all’avanguardia, di parlare con i nostri esperti e di diventare Installatore Premium Elfor. Ma c’è di più: abbiamo preparato un gioco-sfida a sorpresa che renderà la tua visita ancora più interessante.

Non vediamo l’ora di incontrarti!

Vuoi il biglietto per ZeroEmission?

Ottienilo gratuitamente: scrivici una mail all’indirizzo info@elfor.org e ti manderemo il link per scaricarlo!

Comunità Energetiche Rinnovabili

Sai cosa sono le cosiddette Comunità Energetiche? Le Comunità Energetiche Rinnovabili (questo il nome completo e CER ne è l’acronimo) sono organizzazioni create per produrre e condividere energia da fonti rinnovabili tra i propri membri. Queste comunità sono regolate dalla normativa europea e italiana e rappresentano un’opzione vantaggiosa per la produzione e l’approvvigionamento di energia, dal punto di vista economico, ambientale, sociale e di sistema.

Per creare una CER, è possibile partire da qualsiasi soggetto pubblico o privato. I membri della CER possono essere persone fisiche, enti territoriali, enti religiosi e di ricerca, e PMI. Per costituire una CER, oltre a volerlo, è necessario soddisfare i seguenti requisiti:

  • Almeno un membro della CER detiene un impianto di produzione di energia da fonti rinnovabili entrato in esercizio successivamente al 1 marzo 2020 (sono ammessi anche gli impianti antecedenti ma solo in misura del 30% sul totale)
  • I membri sono titolari di un punto di connessione con la rete elettrica facenti capo ad una stessa cabina di trasformazione primaria
  • L’impianto o gli impianti dovranno essere immessi nella disponibilità della CER.

Una volta individuati i potenziali aderenti (e dopo aver verificato che si trovino all’interno del perimetro afferente alla stessa cabina primaria) bisogna procedere alla raccolta delle adesioni corredate dai POD e dei consumi al fine di dimensionare in modo ottimale l’intervento. Poi bisogna costituire l’entità legale “CER” e quindi firmare l’atto costitutivo tra i membri fondatori, redigere lo statuto e il regolamento della CER e trasferire tutti questi documenti al GSE per la relativa approvazione. Infine, è necessario acquisire la disponibilità degli impianti da utilizzare per la produzione e la condivisione di energia.

La gestione di una CER implica diverse attività, tra cui la contabilizzazione dell’energia prodotta e condivisa, la predisposizione di un piano economico-finanziario, la ripartizione degli incentivi tra i membri, la gestione dell’accesso e dell’uscita dei membri e la manutenzione degli impianti.

Per condividere l’energia tra i membri si utilizza uno schema di incentivazione che prevede un contributo per l’energia condivisa. L’energia condivisa viene calcolata utilizzando appositi software, come gli smart meter, che consentono di monitorare le abitudini di consumo dei membri e utilizzare l’energia in modo più consapevole e intelligente.

Sei un installatore e stai lavorando alla creazione di una CER? Contattaci per avere un preventivo su misura!

seraphim

Nel mercato fotovoltaico è fondamentale scegliere prodotti di qualità per garantire la massima efficienza e durata degli impianti. Prodotti di qualità proprio come i pannelli Seraphim Serie S4 Monocristallino Bifacciale (che Elfor ha in catalogo), un’ottima scelta per gli installatori.

Partiamo dall’inizio: perché è importante utilizzare prodotti di qualità negli impianti fotovoltaici?
Per questi motivi:

  • Migliore efficienza energetica
  • Affidabilità e durata
  • Garanzia di qualità
  • Supporto dell’assistenza
  • Sostenibilità ambientale

Seraphim Serie S4 Monocristallino Bifacciale è una scelta di qualità!
Come dice il nome, è un modulo bifacciale e questo significa che il pannello riesce a generare energia utilizzando entrambi i lati del modulo. Come? Sfruttando la tecnologia vetro-vetro che prevede uno strato di vetro anche sul retro del modulo così da catturare la luce riflessa sul lato posteriore, aumentando in questo modo la produzione di energia rispetto ad un modulo standard.

I pannelli Seraphim Serie S4 MonocristallinoBifacciale nel catalogo Elfor sono un esempio di prodotti di alta qualità che garantiscono eccellenti prestazioni e affidabilità.

Ecco alcuni vantaggi per gli installatori:

  • Alta efficienza e incremento di produzione di energia: grazie alla tecnologia bifacciale, che permette di catturare la luce riflessa sul lato posteriore, i moduli Seraphim Serie S4 consentono un’incremento di produzione che oscilla tra il 10% e il 30% in più rispetto ai moduli standard
  • Eccellente resistenza alle intemperie: i pannelli Seraphim Serie S4 sono progettati per resistere a condizioni meteorologiche estreme come neve, vento e grandine, assicurando una lunga durata e un basso tasso di degrado.
  • Certificazioni e garanzie: i pannelli Seraphim Serie S4 sono certificati IEC e possiedono una garanzia di 12 anni sul prodotto e una garanzia di 25 anni sulla potenza lineare, offrendo una solida protezione per l’investimento.
  • Facilità di installazione: i pannelli Seraphim Serie S4 sono leggeri e dotati di un sistema di montaggio semplice e veloce, riducendo i costi e i tempi di installazione.

Vuoi saperne di più o desideri un preventivo? Approfittane ora con la nostra promo dedicata, guarda la scheda tecnica di Seraphim e contattaci!

Se sei un installatore è venuto il momento di fare la conoscenza con Seraphim, il modulo bifacciale Serie S4 monocristallino 405-420Wp per performance super.
Questo è il momento giusto perché Seraphim è in promo fino ad esaurimento scorte!
Continua a leggere per scoprire tutte le caratteristiche di Seraphim e, soprattutto, i vantaggi.

Impianti fotovoltaici

La gestione e manutenzione degli impianti fotovoltaici: un mercato in crescita

Chi come Elfor è nel settore da ormai diverso tempo, lo sa molto bene: la gestione e la manutenzione degli impianti fotovoltaici hanno sempre riguardato principalmente le grandi centrali. Tuttavia, con la stabilizzazione del mercato e il proliferare di nuove centrali utility scale, l’attenzione degli operatori O&M si è spostata verso il settore commerciale e industriale. E, di conseguenza, l’O&M è diventato un tema molto sentito in Elfor e tra gli installatori.

Qualche numero, tratto dall’articolo della rivista Solare B2B di marzo*. Nel 2022 la nuova potenza fotovoltaica installata in Italia è cresciuta del 165% rispetto al 2021, con un aumento del 92% per gli impianti di potenza compresa tra 200 kW e 1 MW. Questa crescita è dovuta principalmente all’aumento dei costi dell’energia, che ha spinto molti imprenditori a investire nel solare per ridurre l’impatto delle bollette sulle loro aziende (ma anche tanti privati, diciamolo). Ecco perché la corretta gestione e manutenzione degli impianti è diventata fondamentale per garantire le migliori performance.

Dal canto loro, gli operatori O&M hanno investito in servizi ottimizzati, fornendo un unico interlocutore per la gestione e manutenzione delle installazioni solari. Grazie alla digitalizzazione dei servizi, poi, sono sempre di più gli operatori a proporre anche servizi predittivi per anticipare e risolvere eventuali problemi. L’obiettivo è ridurre gli interventi straordinari e i costi, garantendo un controllo costante da remoto e servizi innovativi lungo tutta la durata dell’impianto.

Tra i servizi offerti il monitoraggio sta diventando sempre più fondamentale, con imprenditori che richiedono report dettagliati sulla produzione e le performance degli impianti. Sistemi di monitoraggio più precisi e puntuali, insieme all’utilizzo di App specifiche, permettono ai clienti di familiarizzare con l’impianto fotovoltaico e intervenire sulle abitudini di consumo (A proposito di App e monitoraggio: se sei un installatore Premium, hai già scaricato l’App Elfor?).

Infine, il revamping continua a rappresentare una quota significativa delle attività dei principali operatori O&M. Sempre per stare sui numeri, basti pensare che nel 2021 sono stati effettuati 13.845 interventi di revamping su impianti fotovoltaici in Conto Energia, con una flessione dell’11,8% rispetto al 2020.

Gestione e manutenzione degli impianti fotovoltaici stanno diventando sempre più importanti nel settore commerciale e industriale: l’attenzione dei player O&M cresce, ma anche quella dei fornitori e in generale degli attori del solare attenti alle esigenze dei loro clienti.

* Fv commerciale e industriale: cresce l’attenzione verso i servizi O&M – di Michele Lopriore

Siamo tornati da pochi giorni da K.EY 2023, l’evento che il 22 -24 marzo ha portato alla Fiera di Rimini operatori, aziende ed enti impegnati nella transizione energetica.

Questa edizione infatti, come abbiamo anticipato nell’articolo precedente, ha visto un nuovo format e una collocazione inedita, separandosi da Ecomondo.

È stato un vero successo!
Nel 2023 infatti l’evento è diventato un punto di riferimento per l’Italia e il bacino del Mediterraneo, presentando un’ampia gamma di tecnologie, servizi e soluzioni integrate per l’efficienza energetica e le energie rinnovabili.

In un certo senso, K.EY si è affermato come hub culturale, scientifico e tecnico, in grado di connettere e far comunicare tra loro stakeholder, player e protagonisti del mondo delle rinnovabili, offrendo non solo una piattaforma di business, ma anche e soprattutto un’opportunità di formazione e informazione sul tema dell’energia e sull’accelerazione del processo di transizione energetica già in atto.

I sei pilastri tematici e merceologici dell’evento hanno riguardato:

  • Il solare
  • L’eolico
  • L’idrogeno
  • L’efficienza energetica
  • La mobilità sostenibile
  • Le smart city

Tutti temi che interessano tantissimo ad Elfor, soprattutto in vista delle politiche intraprese dall’Unione Europea per la decarbonizzazione al 2050.

Da parte nostra un enorme grazie a tutti coloro che hanno partecipato all’evento visitando il nostro stand, partecipando a un corso, chiedendo informazioni o semplicemente passando per un saluto!

La vostra presenza ha reso K.EY un’occasione preziosa di confronto.

Tutti i player del nostro settore già lo sanno: dopo 15 edizioni insieme, Ecomondo e Key Energy prendono due strade diverse, sviluppandosi ciascuna nel proprio campo di competenza.
L’ultima fiera Ecomondo + Key Energy, infatti, si è tenuta lo scorso novembre – con Elfor in prima fila – e già dal 22 al 24 marzo 2023 Key Energy, che ora si chiama K.EY., è prevista e attesa in tutta la sua importanza alla Fiera di Rimini.

Si tratta di una novità davvero fondamentale per il nostro settore, perché indica la volontà di dare sempre maggiore spazio al tema dell’energia rinnovabile, prima sicuramente trattato in Ecomondo ma insieme ad altre tematiche molto urgenti: inquinamento, riciclo dei rifiuti, compensazione solo per nominarne alcune.

IEG-Italian Exhibition Group ha comunicato la novità già il settembre scorso a Roma, ma ora che siamo a febbraio si inizia a fare sul serio: tantissime società e altrettanti buyer si stanno preparando per vivere la prima edizione del K.EY. e ovviamente tra tutte queste realtà c’è anche Elfor. Potevamo forse mancare?

Se hai dubbi sul partecipare o meno, sappi che è stato previsto il raddoppio dell’area espositiva, il raddoppio delle presenze e il 30% di brand esposti in fiera. Insomma, il K.EY. continuerà ad essere, in questa nuova forma, la vetrina completa delle tecnologie, delle soluzioni integrate e dei servizi in grado di guidare la transizione energetica verso un’economia carbon-neutral.

Ti aspettiamo al K.EY! Ricordati: ci trovi al padiglione D2, Stand 32.